AL FILAGOSTO FESTIVAL CON SUZUKI IGNIS


Chi mi ha seguito sui social nei giorni passati avrà visto che sono stata impegnata al Filagosto Festival, un bellissimo festival in provincia di Bergamo. Dopo avervi fatto vedere i miei migliori scatti (per chi se li fosse persi potete trovarli QUA), oggi vi faccio vedere meglio la mia partner di questa fantastica esperienza: ecco a voi Suzuki Ignis, l'auto che mi ha accompagnata in questi 6 giorni di festival.

Al Filagosto 2017 con Suzuki Ignis, un'auto un po' citycar un pò crossover

Settimana scorsa ho partecipato al Filagosto Filagosto, uno dei festival musicali estivi più famosi d'Italia, dove da 9 anni sono coinvolta come fotografa e blogger ufficiale dell'evento.

Suzuki Ignis è stata la mia amica fidata che, per una settimana, ho utilizzato per andare a fotografare a Filago, in provincia di Bergamo, dove si è svolto il festival.

Suzuki Ignis è un'auto che non passa certo inosservata. Del resto le vetture giapponesi hanno la fama di essere più originali e stravaganti rispetto alla media ed in particolare questa che vedrete in foto spiccava per il colore; con il suo arancione Amsterdam questa Ignis mi è piaciuta fin da subito anche perchè mi ha ricordato il mio recente viaggio in Olanda (trovate tutto il racconto QUA).

Ignis, l'ultima arrivata in casa Suzuki, è l'unico SUV ultracompatto del mercato oltre ad essere anche l'ibrida più piccola.

Sul mercato da pochi mesi, questa auto interpreta il tema del crossover urbano: linee solide, archi passaruota ben torniti e fanali molto ampi, viene proposta negli allestimenti iCool, iTop e iAdventure.

Chi ha già provato una Suzuki (io ho già provato la Swift e la Vitara - trovate tutti i miei racconti QUA), sa che ogni sua auto ha un bellissimo design esterno super elegante e gli allestimenti interni di gran classe; l'abitacolo è molto spazioso ed è realizzato e caratterizzato da un design moderno con dinamici contrasti cromatici. Tutto ciò rende sicuramente la Ignis molto pratica: in 370 cm di lunghezza c'è spazio per quattro passeggeri (anche per 5 volendo, anche se non è omologata) ed un bagagliaio di 267 litri.

Ma quanto costa Suzuki Ignis? Il prezzo parte da 14.050 Euro della versione 1.2 per arrivare ai 19.000 dell’ibrida a trazione integrale in allestimento "iAdventure", con protezioni specifiche per la carrozzeria e cerchi da 17".

E' stato bellissimo in questi giorni andare al festival con Ignis perchè si guida con estrema facilità, essendo un pò citycar, un pò crossover ed avendo anche una buona tenuta di strada che per me è stato fondamentale essendo il festival in campagna e dovendo quindi affrontare anche stradine sterrate e campi incolti per parcheggiare (o riportare gli amici al pargheggio come alcuni di voi avranno visto sulle mie Instagram Stories!).

Vi lascio alle foto quindi, fatemi sapere come sempre cosa ne pensate!

Buona giornata! ♥

TOTAL LOOK: PRIMARK

PHOTOGRAPHER: MARCO GHEZZI

THANKS TO MARTA, TOMMASO ED ALESSANDRO

Articolo precedente Articolo successivo

<< FRULLATI ALLA FRUTTA: 3 RICETTE FACILI DA PREPARARE LOOK ESTIVO: 5 CAPI MUST... >>

#suzuki #suzukiignis #lifestyle #filagosto #eventi #agosto2017

  HOT THIS WEEK  
 ABOUT 

Monelle Chiti nasce in Toscana nel 1983 e dopo aver studiato Fotografia a Firenze si trasferisce a Milano dove inizia la sua carriera di fotografa e blogger...

 FOLLOW ME 
  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page
  • Icona App Instagram
  • Flickr App icona
 LATEST POSTS