AEROGRAVITY: LA MIA ESPERIENZA INSIEME A ZUEGG


Martedì scorso sono stata invitata da Zuegg a vivere un'esperienza davvero diversa dal solito; fare aerogravity. Di cosa si tratta? Ve lo spiego subito: Aerogravity è il più grande simulatore di caduta libera del mondo, un impianto di skydiving indoor d'avanguardia.

Così, ospite di Zuegg, mi sono diretta a Pero, in provincia di Milano, dove si trova la struttura che ha aperto la scorsa primavera e che ha subito catalizzato l'attenzione di tutti, sia per la tipologia di esperienza offerta sia per l'accessibilità della struttura.

In volo con Zuegg: perchè le calorie volano ma il gusto resta

Aerogravity è un cilindro di cristallo alto 8 metri alimentato da 6 turbine: si viene spinti da un flusso d'aria che va dai 140 ai 300 km/h (a seconda della propria corporatura) che vince la forza di gravità ed è in grado di mantenervi in volo per un minuto.

Ovviamente può volare chiunque, dai bambini agli anziani, anche perchè non è necessario nessun certificato medico... serve solo un po' di coraggio per quelli solitamente fifoni come me!

Ma veniamo alla mia esperienza: quando siamo arrivati ci è stato fornito un kit con tuta di volo, occhiali, tappi per le orecchie e caschetto. Un coach ci ha spiegato tutto quello che c'è da sapere prima di mettere piede nel famigerato cilindro, ovvero come funziona il simulatore, come ci si comporta durante il volo, cosa fare e cosa no e quali sono i gesti manuali per capirci.

Devo ammettere che io avevo una paura matta anche perchè per me era la prima volta e anche perchè sono un po' fifona. Ad ogni modo un'istruttrice continuava a ripetermi che alla fine sarei quella che mi sarei divertita più di tutti... e così è stato! Sono quindi entrata in camera di pre-volo, lo spazio dedicato alla preparazione e per gli ultimi accorgimenti prima del lancio, e poi direttamente nel cilindro per il primo volo, il primo dei 4 che abbiamo fatto! La sensazione mi è sembrata proprio quella che hanno gli astronauti quando li vedo nei film nello spazio!

Mi sono davvero divertita e 120 secondi galleggiando nel vento mi hanno fatto vivere la sensazione di volare veramente!

E' stato davvero pazzesco e giuro che non provavo così tanta adrelina da una vita!

Dopo i voli ci siamo concessi una pausa insieme a Zuegg con Zuegg Leggera perchè, come se avesse fatto anche lei Aerogravity con noi, nella Leggera le calorie volano via ma il gusto naturale e la bontà restano con i piedi ben piantati per terra. Com'è possibile? La sapiente ricerca di Zuegg, unita all'amore per la terra, all'attenta selezione solo di frutta di qualità eccellente raccolta al giusto grado di maturazione, rendono possibile tutto questo; una confettura dalla ricetta completamente naturale (non c'è traccia di aspartame, dolcificanti artificiali, conservanti né coloranti) e con solo 10 calorie per porzione!