COSA VEDERE AD AMSTERDAM: 7 LUOGHI IMPERDIBILI


Olanda. Sono rientrata da qualche giorno da questa incantevole nazione e finalmente riesco a condividere con voi tutto il mio viaggio nei Paesi Bassi attraverso le foto mie e di Marco e qualche mio consiglio. Ho trascorso sei giorni tra Amsterdam, Rotterdam e Zaanse Schans tra paesaggi così perfetti da non poterci credere, la vista che ci ha offerto la casa che abbiamo affittato e le patatine fritte più buone del mondo. Ecco il racconto del mio viaggio in Olanda!

5 giorni ad Amsterdam con HomeAway.it

Ma andiamo per ordine...

Quest'anno invece di prenotare un albergo o bungalow in campeggio, abbiamo deciso di affittare una casa sul sito HomeAway.it Tra le tante sistemazioni disponibili abbiamo scelto un meraviglioso appartamento in centro con una vista pazzesca su uno dei canali più belli di Amsterdam. L'appartemento era arredato benissimo con una cucina ed un salotto stupendi con finestre molto grandi e luminose in puro stile moderno.

La posizione era assolutamente eccezionale in quanto vicino a Bloemenmarkt (il mercato dei fiori più famoso della città), Piazza Dam (la piazza principale), ed il Museo di Van Gogh.

Insomma... un punto ideale per potersi muovere e poi rientrare alla base.

La vista dal salotto, come vi dicevo, era proprio stupenda: dal nostro 4' piano potevamo vedere il canale Amstel e tutte le barche che passavano godendoci una vista a dir poco mozzafiato.

Appena entrati in casa si accedeva in un lungo corridoio; da un lato ci si dirigeva verso un open space composto da cucina e salotto (rialzato su una piattaforma di qualche centimetro rispetto all'area cucina), dall'altro lato invece, proseguendo il corridoio, si passava alle due camere, molto luminose e ben arredate. Il bagno invece si trovava a metà corridoio, ed ho molto apprezzato il banco del lavandino (fatto in legno di ciliegio) e il grandissimo specchio accanto alla doccia. La zona living invece era addobbata con un comodissimo divano blu, alcune sedie-sdraio e due tappeti a righe in puro stile olandese.

Il bellissimo parquet in legno chiaro contraddistingueva tutta la casa e rendeva l'appartamento molto accogliente e moderno facendoci sentire davvero a casa!

Se per le vostre vacanze volete affittarne una anche voi, vi consiglio di fare un giro sul sito web dove abbiamo affittato la nostra, ovvero HomeAway.it: la casa era esattamente come l'avevamo immaginata dalle foto ed il sito è davvero valido in quanto c'è un'ampia scelta e potete trovare case in tutto il mondo! Io, la nostra, l'ho davvero adorata!

Ma ora veniamo al racconto dei nostri 5 giorni in Olanda; premetto che per vedere Amsterdam sarebbero stato sufficienti anche meno giorni, ma così abbiamo potuto prendercela con calma e dedicarci alla visita di tutti i luoghi che ci interessavano ed anche ad altre città vicine (come Rotterdam appunto) oltre a goderci momenti relax nella nostra casa. Ho quindi scelto 5 posti imperdibili che ho fotografato e visto con i miei occhi. Ecco tutto quello che mi ha colpito di più in questa città! Amsterdam: 7 posti da vedere assolutamente

PIAZZA DAM

Piazza Dam è la più famosa piazza di Amsterdam.

Situata nella Nieuwe Zijde (la "zona nuova"), sorta intorno al 1270 e un tempo piazza del mercato, ospita uno dei monumenti principali della città, il Palazzo Reale (Koninklijk Paleis) oltre ad altri monumenti ed edifici d'interesse, quali il Nationaal Monument, la Nieuwe Kerk e il celebre museo delle cere Madame Tussauds.

La piazza è veramente grande e molto bella, spesso si trovano artisti di strada che si esibiscono con le loro canzoni e di notte la piazza assume un fascino ancora più magico.

BLOEMENMARKT

Se vi trovate ad Amsterdam è d’obbligo un giro al Bloemenmarkt, il mercato dei fiori della città.

E' unico in Europa nel suo genere ed è qui che turisti e negozianti acquistano i loro fiori.

I fiori e le piante vengono esposte su delle chiatte che dall’esterno sembrano veri e propri negozi, variopinti e profumati. Le chiatte sono messe in fila una dopo l’altra come a formare una vera via dello shopping con un negozio dopo l’altro.

Io l'ho apprezzato molto, ma aspettavo più fiori "veri"; in realtà qua troverete tanti gadgets a tema (come calamite, foto, soprammobili ecc...), ma pochi tulipani già sbocciati: la maggior parte, infatti, sono bulbi che potrete acquistare. Ad ogni modo la tappa è imperdibile.

VAN GOGH MUSEUM

Il Museo di Van Gogh è un'altra tappa imperdibile per chi viene in città.

E' l'unico museo di Amsterdam che consiglierei di vedere sia per la bellezza all'interno sia per l'artista stesso. Il Museo è famoso perchè possiede la più grande collezione di opere del pittore olandese Vincent Van Gogh; la collezione comprende opere che documentano le varie fasi della vita del pittore, dall'infanzia, ai vari stadi emotivi, fino alla morte. Tra le opere possedute vi sono "I mangiatori di patate", "La camera di Vincent ad Arles", una delle varie realizzazioni de "I Girasoli" e l'ultimo dipinto di Van Gogh fatto pochi giorni prima di morire.

Solitamente non si possono fare foto all'interno, ma sono riuscita ad avere il pass press per poter scattare qualche foto e quindi quelle che vedrete sono in super esclusiva (ovviamente per vedere bene i quadri cercate su Google). Io l'ho davvero adorato!

VONDELPARK

Vondelpark è un parco all'inglese di circa 48 ettari nel centro di Amsterdam (nella zona dei musei), realizzato su progetto degli architetti Jan David Zocher e Louis Paul Zocher ed aperto al pubblico nel Giugno 1865. Il parco, definito il "Bois de Boulogne" di Amsterdam, è utilizzato non solo per passeggiate, jogging o picnic, ma anche per concerti ed altre manifestazioni come tornei di golf.

Io e Marco ce lo siamo girati tutto a piedi ammirando gli stupendi uccelli che lo popolano (come gli aironi cenerini), i pesci e gli scoiattoli. Un posto davvero fighissimo dove potersi rilassare un pomeriggio di sole o per godersi un evento (noi ne abbiamo visto uno dedicato alla danza orientale).

RIJKSMUSEUM

Il Rijksmuseum (il Museo Statale di Amsterdam) è un museo che si trova in Stadhouderskade, a due passi da Vondelpark e possiede la più grande collezione di opere d'arte del periodo d'oro dell'arte fiamminga (1584-1702) ed una considerevole collezione di arte asiatica.

La struttura è senz'altro pazzesca e se anche non volete visitarlo all'interno, vi consiglio almeno di ammirarlo da fuori e di passare sotto i suoi portici per poter ammirare la sua incredibile bellezza.

Di fronte all'edificio troverete la famosa scritta "I AM ASTERDAM".

Non potevo quindi non fare una foto clichè!

CASA DI ANNA FRANK

La Casa di Anna Frank, soprannominata l'"alloggio segreto", è una casa-museo di Amsterdam, allestito a partire dal 1960 ai numeri 263-265 di Prinsengracht, ovvero in quella che fu in parte l'abitazione (situata al nr. 263) dove rimasero nascosti per due anni (dal 1942 al 1944) la giovane ebrea tedesca Anna Frank e la sua famiglia, assieme ai Van Daan, durante l'occupazione nazista nei Paesi Bassi.

L'edificio si trova lungo il canale Prinsengracht, nel quartiere Jordaan, nella cosiddetta “Cerchia dei Canali Ovest”, vicino alla Westerkerk e alla Huis met de Hoofden.

Io non sono entrata a visitarlo perchè era chiuso, ma mi è bastato vederlo da fuori per percepirne tutta la storia che aveva alle spalle. Se di sera siete in zona passateci perchè merita.

QUARTIERE JORDAAN

Ed infine vi parlo di uno dei quartieri che più mi ha colpito di questa bellissima città, ovvero il quartiere Jordaan. Vero, ci sono altri quartieri particolari da vedere (come quello a luci rosse e quello dei coffee shops), ma per chi come me ama l'estetica e non fumare e vedere donne mezze nude (che ho comunque visto perchè Amsterdam è una città tutta da scoprire in ogni suo singolo canale), questo quartiere vi piacerà senz'altro! Il Jordaan District di Amsterdam è stato costruito nel XVII ed una volta serviva come zona residenziale per la classe operaia; si stabilirono in questa zona migranti spagnoli, francesi e ebrei ed anche per questo motivo il Jordaan è soprannominato il quartiere latino olandese; oggi infatti la zona attira molti studenti, artisti e hippies attratti dagli affitti bassi e le case a prezzi più accessibili perchè questo quartiere è considerato, appunto, il quartiere degli artisti. Il Jordaan è quindi uno dei quartieri più caratteristici di Amsterdam, un labirinto di stradine e canali popolato di negozi, artisti e bici.

Io e Marco l'abbiamo apprezzato tantissimo!

Spero che abbiate trovato utile questo mio diario e che vi possa essere d'ispirazione se avete in programma di organizzare un viaggio ad Amsterdam! A prestissimo con il racconto del mio viaggio a Rotterdam!

Buona giornata!

Articolo precedente Articolo successivo

<< GRANAROLO 100% VEGETALE PIASTRA PER CAPELLI: TUTTI I SEGRETI PER UTILIZZARLA >>

#amsterdam #olanda #travel #homeaway #giugno2017

  HOT THIS WEEK  
 ABOUT 

Monelle Chiti nasce in Toscana nel 1983 e dopo aver studiato Fotografia a Firenze si trasferisce a Milano dove inizia la sua carriera di fotografa e blogger...

 FOLLOW ME 
  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page
  • Icona App Instagram
  • Flickr App icona
 LATEST POSTS